SORRENTO, AMALFI e POSITANO

Vicinissime a Castellammare di Stabia,raggiungibili in poche fermate di circumvesuviana e di bus.Situate sul mare, hanno caratteristiche spiagge dorate e calette raggiungibili solo a piedi attraversando lunghe scalinate, chiese monumentali e vicoletti pieni di caratteristici negozi. Inoltre ovunque è possibile assaggiare la bontà dei famosi agrumi della penisola sorrentina!

 

ISOLA DI CAPRI

L’isola di Capri è raggiungibile con aliscafo dal porto di Castellammare di Stabia. I punti panoramici più esclusivi, i faraglioni e la famosa grotta azzurra sono raggiungibilisolo via mare. Tuttavia è una piacevole passeggiata anche girare per Capri ed Anacapri in tutti i loro suggestivi aspetti effettuando un’escursione dell’isola a piedi, sfruttando il bus e la funicolare che congiunge rapidamente la piazzetta e il porto.

 

POMPEI

A soli tre fermate di circumvesuviana dalla casa del viaggiatore, in direzione Napoli, è possibile anche visitare il vesuvio e le rovine di Pompei ed Ercolano, città che furono distrutte da un’eruzione vulcanica nel 79 d.c. , anno in cui la lava vulcanica, i lapilli e le ceneri ricoprirono completamente l?intera cittadina segnando la fine di un’epoca. Gli scavi che hanno riportato alla luce un pezzo di storia sepolto nella lava sono di epoca più recente e oggi il sito archeologico è interamente visitabile per chi desidera immergersi totalmente in un viaggio nell’antichità.

 

 

NAPOLI

Capoluogo di Provincia, è in posizione pressoché centrale sull’omonimo golfo, tra il Vesuvio e l’area vulcanica dei Campi Flegrei in uno scenario definito “tra i più celebrati e incantevoli al mondo”. Il suo vasto patrimonio artistico ed architettonico è tutelato dall’UNESCO,  rappresentato da palazzi reali, castelli, fontane, chiese, musei e teatri, merita di essere visitato. Nel corso della sua storia quasi millenaria Napoli ha visto il susseguirsi di lunghe e numerose dominazioni straniere, rivestendo una posizione di rilievo in Italia e in Europa. La cucina campana è come tutte le cucine regionali, vincolata ai prodotti e dal clima del luogo. Simbolo “enogastronomico” della città è senza dubbio la pizza margherita, preparata con pomodoro, mozzarella e basilico in onore del tricolore e della regina Margherita in visita a Napoli. Si consiglia di gustarla nelle pizzerie caratteristiche del centro storico.

ISCHIA

L’Isola di Ischia

è posta all’estremità settentrionale del golfo di Napoli e a poca distanza dalle isole di Procida e Vivara. Con circa 60.000 abitanti è la terza isola italiana più popolosa, ed è la più grande dell’arcipelago campano. Ischia è famosa per le sue fumarole e acque termali  fin dall’antichità. Gli antichi  utilizzavano le acque termali per rafforzare lo spirito ed il corpo e come terapia per la guarigione dei postumi di ferite di guerra attribuendo alle acque ed ai vapori che sgorgavano dalla terra poteri soprannaturali. Se i Greci furono i primi a conoscere le proprietà delle acque termali, i Romani le decantarono come strumento di cura attraverso la realizzazione di Thermae pubbliche .Ancora oggi sono numerose le sorgenti naturali presenti sull’isola.

DA POMPEI SI PUO’ RAGGIUNGERE ISCHIA:

  • partendo da  Napoli in aliscafo o in traghetto.

 


Ercolano

Ercolano è famosa nel mondo per gli scavi archeologici della città romana fondata, secondo la leggenda, da Ercole e distrutta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.; insieme a quelli di Pompei e Oplontis, fanno parte del Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

Il tratto del Corso Resina che dagli Scavi archeologici arriva fino a Torre del Greco è chiamato Miglio d’Oro per le splendide ville del XVIII secolo allineate ai suoi lati.

Da Ercolano parte la strada che conduce al Gran Cono del Vesuvio per la visita al cratere.

Luoghi da visitare: Le Ville Vesuviane del Miglio d’Oro -Scavi archeologici

DA POMPEI SI PUO’ RAGGIUNGERE ERCOLANO:

  • in auto percorrendo l’autostrada a3 in direzione napoli (km.15).
  • in treno con eav circumvesuviana dalle stazioni di pompei santuario  e di pompei villa dei misteri in direzione napoli.